Michele Zambianchi

Medico veterinario di professione, si interessa di fotografia dall’età di 15 anni seguendo la passione del nonno fotografo e viaggia dall’età di 18 anni almeno una volta all’anno. La curiosità e la voglia di uscire dal piccolo mondo di tutti i giorni lo spronano a cercare di avere una visione più oggettiva dei piccoli problemi quotidiani nel contesto di un mondo così vario e di una natura così potente. In quest’ambito la fotografia rappresenta il tentativo di esprimere il suo particolare e personale punto di vista cercando un equilibrio tecnico e visivo dell’immagine che restituisca al protagonista e, almeno in parte a chi la guarda, le particolari sensazioni di quel preciso istante.